21.4.14

Non esiste più il principe azzurro: è colpa delle principesse

Avevo già esternato il mio amore per le cattive sia qui che su blog meteora sperimentali.

Ma oggi ripropongo il mio pensiero perché questi eroi vengono un po' troppo sopravvalutati!

Gli eroi sono noiosi come la merda
I cartoni animati Disney sono capolavori indiscussi che per me e per molti hanno effetti terapeutici: rilassano, fanno sorridere e a volte anche sognare.
Chi di noi non è cresciuto in compagnia delle favole di principesse che vengono salvate? Tutti, maschi e femmine! 
Un contributo forte che, fin dall'infanzia, crea un immaginario collettivo che si esplicita in "le donne-principesse verranno salvate dall'uomo-principe azzurro". 
Molti uomini sono terrorizzati da questa figura: il famoso principe azzurro, un essere quasi mitologico.  Un archetipo che gli stessi uomini ammettono non esistere più
Le aspettative sono decisamente fuori portata: lotte feroci contro draghi, streghe, entità oscure per raggiungere e infine conquistare il cuore dell'amata.

Siamo sicuri che sia solo colpa dei principi estinti? 

Perché ci stupiamo che gli uomini vogliano la donna che lava, stira, cucina, canta, balla e si tiene tutta bella e perfetta? È tutta colpa delle principesse! Loro creano una visione distorta della donna! Io spero che si estinguano anche loro e per fortuna sta accadendo.

Analizziamo alcune favole:

14.4.14

Pilou, ovvero la colazione del giorno prima del lunedì

Ci sono cose nella vita che finché non le scopri non sai che erano uno di quei qualcosa che ti mancavano.
Quelle cose che, per quanto fino a prima di conoscerle sei sopravvissuto, poi, senza non riesci più a stare, non riesci più a farne a meno.
Per me una di queste cose è la colazione di Pilou.
Tanto da soffrire quando vado via per il weekend e vi devo rinunciare.

Happy sunday breakslow

7.4.14

Metamorphosis "La Tour Eiffel"

Ogni atto di creazione è, prima di tutto, un atto di distruzione.        Pablo Picasso
E' seguendo l'ispirazione data da questa frase che l'artista e designer Eleny Neculay crea Metamorphosis.
Una linea di borse fatte di arte e di materiali naturali.
Borse uniche la cui protagonista è uno dei monumenti più famosi al mondo: la Tour Eiffel.
Scorporata, fatta a pezzi, come un puzzle disgregato unito però da un'armonia che permettere di mantenere la caratteristica silhouette del monumento simbolo di Parigi e dell'equilibrio geometrico.
Perché fare a pezzi la Tour Eiffel? Per poter permettere al mondo di poterla portare sempre con se, per potere godere di opere d'arte di pubblico dominio indossandone i dettagli.

Metamorphosis Tour Eiffel

31.3.14

Amare è difficile


Cuore spezzato muro

Questa è la conclusione dei miei mesi di silenzio. Soffermandomi a riflettere su diversi argomenti tutti riguardanti questo sentimento devastante che è l'amore mi sono resa conto che anche per le coppie più consolidate è difficile. Anche chi ha chiaro e saldo ciò che vuole non ha certezza. Anche per l'amore vero, quello viscerale, che viene spontaneo e naturale, quasi chimico c'è bisogno di impegno e fatica e non esiste facilità di gestione.
Siamo tutti individui unici, alcuni di certo più simili tra loro ma in ogni caso esseri singoli. Conosciamo bene noi stessi e a volte nemmeno troppo e per confrontarci con altri dobbiamo impegnarci.
A volte nonostante questo impegno, la fatica e le difficoltà che affrontiamo non basta.
Amare è difficile, abbandonare è più facile.

15.1.14

Uomini da non frequentare

Da qualche giorno sulla mia homepage di Facebook compare come status di parecchi esseri del sesso maschile un simpatico elenco delle donne da non frequentare che deriva dal sito "Il deboscio".
Ovviamente esiste per par condicio anche una versione maschile di questo elenco ma chissà come mai non è così condivisa e obiettivamente non così veritiera e divertente.
Per sopperire a queste grande mancanza ho deciso di dare il mio contributo e non perché solo con la rubrica MEN DNR ne uscirebbe un bell'elenco ma perché penso ce ne siano parecchi davvero degni di nota.

No MEN Uomini da non frequentare


  • Quelli che affermano: "avete voluto la parità dei sessi?" 
  • Quelli che fin dal primo appuntamento sottolineano il loro interesse rispetto ai rapporti aperti.
  • Quelli che hanno meno peli di te.
  • Quelli che ti rubano il fondotinta/ il fard/ lo smalto trasparente.
  • Quelli che vanno dal parrucchiere/estetista/centro benessere più di te.
  • Quelli (di cui sopra) che quando gli fai notare una troppa cura ti rispondono che sono metrosexual.
  • Quelli che sostengono che sei troppo matura per la tua età perché tu vivi da sola e loro no.
  • Quelli che per giustificare il fatto di non essere all'altezza sostengono che tu "sei troppo impegnativa".
  • Quelli che flirtano con te spudoratamente e poi quando chiedi spiegazioni dicono che non c'era nulla di fraintendibile.
  • Quelli che ti scrivono su Facebook/Whatsapp/Twitter ma poi non concludono nulla.
  • Quelli che "certo che leggo, La Gazzetta".
  • Quelli che lasciano l'asse del water alzato a casa tua!
  • Quelli che spariscono senza spiegazioni e poi ritornano come se niente fosse.
  • Quelli che non trovano nemmeno 30 secondi per mandare un segno di vita ma vivono attaccati al cellulare e pubblicano a manetta sui social.
  • Quelli che ti chiamano amore/principessa/tesoro dalla prima sera.
  • Quelli che tu lo fai bene ma loro lo fanno benissimo (qualunque cosa).
  • Quelli che ti raccontato tutto, ma proprio tutto della ex.
  • Quelli che la loro ex la vorrebbero vedere morta.
  • Quelli che la ex invece è sempre osannata e lodata.
  • Quelli che il tuo ex è un coglione o un grande.
  • Quelli che quanto ti fanno un complimento lo anticipano o lo fanno seguire da una parolaccia (o una bestemmia).
  • Quelli che ti trattato come quella da salvare.
  • Quelli che se hai i preservativi sei promiscua ma se lo pretendi ma non li hai sei retrograda (ma se lo facciamo senza meglio).
  • Quelli che ti piace uscire con le amiche e andare a ballare allora sei una facile.
  • Quelli che se sei indipendente e emancipata non sei tipa da coppia.
  • Quelli che "se non vieni hai dei problemi".
  • Quelli che ti insultano palesemente sui social facendo finta che non sia per te.
  • Quelli che un bacio non è tradire.
  • Quelli che indossano i calzini bianchi di spugna/ con l'elastico molle/ sbiaditi.
  • Quelli che indossano la maglietta della salute che spunta sotto la camicia.
  • Quelli che non lavano i piatti o cucinano perché non è da uomo.
  • Quelli che si dichiarano non omofobi ma si sentono a disagio nella vicinanza di omosessuali.
  • Quelli che è casa sua ma le pulizie le fai tu.
  • Quelli che "le cose che vi dite fra donne sono tutte cazzate".
  • Quelli che dicono che te la tiri perché dopo che hanno fatto una o più cose sopracitate hai deciso di lasciar perdere.
Potrei continuare e se ne avete di eclatanti e/o fondamentali da aggiungere vi prego di aggiungere nei commenti.
Ovviamente l'uomo perfetto (come la donna perfetta) non esiste ma la ricerca del meno peggio continua...