10.10.12

Modern bon ton

L'ultimo weekend passato nel mio brodo primordiale (Sanremo) l'ho dedicato agli affetti, al relax, alle cose belle.
Tra le cose belle a cui mi sono dedicata ovviamente c'è lo sport preferito di noi gentil donzelle: shopping.
Shopping immaginario in realtà per me, perché ho fatto solo da consulente/avvocato del diavolo per V.
Alle mie amiche piace portarmi con loro per gli acquisti per il mio infinito senso critico e polemico. Non tutti i difetti sono il male, basta saperli sfruttare nel modo giusto.
V. desiderava un nuovo cappottino e siamo finite in un negozio delizioso a Bordighera.

Twenty.
Boutique curata nel minimo dettaglio.


Entrando si è immediatamente avvolte da una nuvola bianca e soffice; mobili e pavimento in legno decapato, lampadari principeschi e  piccole accortezze deliziose; come i fiori freschi vicino alla cassa e nel vaso all'entrata che cambiano colore e qualità a seconda della stagione.


Chic, bonton senza cadere nella rigidità del classico, mantenendo sempre uno stile moderno e frizzante.
Tutto accompagnato dalla migliore playlist musicale, da far concorrenza a Colette!


C'è anche un personal shopper d'eccezione al quale ci si può affidare: Guglielmo, il bassotto color cioccolato che vi accompagnerà negli acquisti sospirando, ogni tanto, quando uscirete dal camerino con un capo che a suo giudizio non vi dona particolarmente. :)


La selezione dei capi rispecchia perfettamente il clima del negozio: ricercata, originale e curata.

In particolare sono rimasta estasiata dal marchio Normaluisa , brand del cappotto delizioso protagonista della vetrina.


Cappotto in misto lana con maniche in ecopelle


Ho scoperto che questo capo è emblematico della filosofia del marchio di Giorgiana di San Bonifacio Zappieri.
Questa giovane donna in carriera, con le sue creazione soddisfa i desideri delle donne di oggi che vogliono, e devono, comunicare un determinato messaggio attraverso ciò che indossano. 
Bon ton in chiave moderna, deciso e sicuro per affrontare il mondo con determinazione e sicurezza senza perdere lo charme e la delicatezza della femminilità. 
In tutti i suoi capi si accostano classicità e tocchi fuori dalle righe, per mantenere il filo ideologico che caratterizza il brand easy-chic.
Capi ricercati e raffinati indirizzati sì a un pubblico giovane con il bisogno di affermarsi nel mondo delle donne vere ma senza perdere quel romanticismo principesco che ognuna di noi racchiude dentro di sé.
Non a caso una delle estimatrici di Normaluisa è Charlotte Casiraghi; chi meglio di lei incarna il concetto di raffinatezza e modernità?
La principessa all'avanguardia però non è il solo target al quale si indirizza Normaluisa; apprezzato infatti anche da Sharon Stone sulla quale non si può mettere in dubbio la femminilità o il fatto che sia e si senta affermata a cui forse però manca un po' sentirsi ragazzina ed effimera.
Un brand che soddisfa quindi contemporaneamente esigenze diverse, lontane, opposte ma complementari e fondamentali. Femminilità, decisione, frivolezza ed effimero.
Vorrei sentirmi così tutti i giorni... amo questi capi!

Vestito nero in chiffon e tulle con applicazioni floreali e piume e cintura in grosgrain rosa shocking


Cappotto in misto lana e cashemere


6 commenti:

  1. Anche io adoro fare shopping, anche solo come "consulente" per le amiche :) molto bello il primo negozio!!

    RispondiElimina
  2. carinissimo il negozio!
    c'è un nuovo post sul mio blog, ti va di passare? =)

    RispondiElimina
  3. Che carino quel cappottino lilla..ma il vestitino nero...favoloso :D

    Enter my GIVEAWAY
    Lots of kisses, Elena

    RispondiElimina
  4. ...shopping...
    c'è una parola altrettanto goduriosa nella lingua italiana!?

    RispondiElimina