27.1.13

Epic fail

All'inizio di una relazione non ci si conosce e l'equilibrio nella coppia è molto labile, basta poco per creare dissapori e incrinare la possibilità che il flirt si trasformi in storia d'amore.
Non parlo di situazioni catastrofiche come i "Lobotomy Dates", per fortuna non così frequenti, ma di passi falsi che ricorrono durante i primi appuntamenti. Grazie alle mie fonti ho potuto stilare per voi 5 errori catastrofici.

  • Sbagliare nome: sembra una banalità ma ahimè accade molto spesso. Una volta sono stata a bere un aperitivo con un genio che a inizio o fine frase diceva "Giù", all'inizio ho pensato a qualche tic poi, con il passare del tempo, ho capito che pensava mi chiamassi Giulia e abbreviava con "Giù"! (DNR)                    In ogni caso; cara/o, piccola/o, dolcezza, tesoro, NON sono definibili nomi, sono appellativi, aggettivi, e NON sono apprezzabili duranti i primi appuntamenti, valgono solo quando ormai si è creata una certa confidenza affettiva. Se proprio non ricordate il nome della ragazza che avete conosciuto a una festa e avete salvato sul cellulare come "bel culo festa Richi" chiamate Richi e chiedete! (Sono tutte storie vere, sob!)
  • Parlare dell'ex: NON si fa. Se state ancora male, se non siete pronti, se avete bisogno di una seduta psicoanalitica per capire cosa avete sbagliato o perché lei/lui vi ha lasciato NON lanciatevi in appuntamenti. Uscite con gli amici, con i parenti, con il cane e sfogatevi con loro ma MAI con un ipotetico partner. Esistono soggetti (uomini e donne) con la sindrome da crocerossina che verranno attratti dal dolore e vorranno salvarvi ma non mi sembra un'ottima motivazione per iniziare una relazione. Al contrario se avete lasciato voi e vi sentite potenti meglio non farne sfoggio come se fosse chissà che dote.
  • Vantarsi: di quello che si ha, di quello che si fa, di chi si conosce. Fantomatiche vacanze in cui succede di tutto e di più, eventi irripetibili dove solo pochi eletti possono partecipare, conoscenze di personaggi mitologici e inarrivabili. Se sono palle evitate, il passo dal raccontarle ad essere smascherati è molto più breve di quel che si pensi. Se fosse vero (rarissimo caso) magari tenete queste informazioni per quando ci si conosce un po' meglio perché altrimenti rischierete di dare l'impressione di volervi elevare a un livello superiore dell'interlocutore e non è mai consigliabile, sopratutto se l'obiettivo è rivedere chi ci ascolta.
  • Lamentarsi: il lavoro va male, la scuola va male, il tempo è brutto, avete litigato con l'amico/a, in famiglia non vi capiscono, la vita è uno schifo (vedi anche parlare dell'ex). Ma quanta gioia a un primo appuntamento! Ma vi pare? MAI lamentarsi, meglio dire una cosa in più bella e una in meno brutta. Ognuno di noi ha i suoi problemi, non abbiamo bisogno di accollarci anche quelli di pseudosconosciuti. Chi si approccia a una nuova storia spera di migliorare la sua vita (ovvio no?), cerca un'isola felice, non un caso umano da reinserire nel mondo!
  • Insistere: in qualunque tipo di situazione. Dal più banale argomento: cibo, i classici "ma perché non ti piace? Assaggia dai, dai, dai!", "Non ti piace il sushi?! Ma è buonissimo, provalo" o "non capisco quelli che dicono non mi piace a priori". Anche io non capisco quelli che spaccano i maroni a priori ma ormai si è lì e, salvo casi eccezionali, l'appuntamento deve finire prima di potersi congedare! Quindi, NON insistete. Vale per tutto: ideologie politiche, scientifiche, astrologiche, religiose e chi più ne ha più ne metta. Ascoltate (è fondamentale per far andare bene un appuntamento) le opinioni altrui e poi trarrete le vostre conclusioni, niente opere di convincimento. Men che meno al concludersi dell'appuntamento quando riaccompagnerete o sarete riaccompagnati a casa. La frase "mi fai salire" dovrebbe essere abolita. Vi assicuro che se uno/a vuole invitarvi a casa lo farà.


3 commenti:

  1. consigli semplici, ma sempre utili ;)

    RispondiElimina
  2. Amo questo post! Hai ragione su tutto. Del resto io credo di essere l'unica al mondo che HA parlato dell'ex al primo appuntamento ed é comunque andata bene...del resto non cercavo una relazione, era solo un divertimento!

    RispondiElimina
  3. Ottimi consigli :) con quella storia del nome sbagliato mi hai fatta morire dalle risate xD che genteeee!!

    RispondiElimina