31.7.13

Take care of.. SUMMER


Potrei sembrare in ritardo ma no, qui si parla di come conservare e prendersi cure della nostra estate.

Capelli. Ci premuriamo di proteggere la nostra pelle ma spesso ci dimentichiamo dei nostri capelli. Anche loro hanno bisogno di protezione dalla salsedine, dal sole, dal caldo e dal cloro. Questi agenti provocano disidratazione, i capelli si sfibrano, diventano opachi e fragili. Per ovviare a questi problemi basta applicare un olio con ceramidi e filtri uv. E' consigliabile raccogliere la nostra chioma dopo averla trattata e se vogliamo proprio essere rigorose proteggerla ulteriormente con un cappello, con una bandana o, perché no, con un turbante.

capelli al sole biondi e bruni


Cappello. Un accessorio indispensabile sia d'estate che d'inverno. Denominatore comune, soprattutto per i modelli "rigidi" come il panama, il capeline o il borsalino (chiamato anche fedora) , non schiacciarli. Bisogna cercare di mantenerli in forma magari riponendoli uno sull'altro in ordine di grandezza crescente così da non deformare la cupola e evitare che una volta indossati ci facciano sembrare esseri con teste bitorzolute.
La paglia è consigliabile trattarla, come per le borse, con una spazzola e uno straccetto di cotone inumidito.

cappelli estivi


Costumi da bagno. Generalmente composti da tessuti elastici o elasticizzati come lycra, nylon, poliammidi possono subire deterioramento a causa di oli solari, creme, cloro, acqua salata, sole e sabbia.
Il trucco per conservare il nostri costumi da bagno è lavarli sempre dopo ogni utilizzo a mano in acqua fredda e sciacquarli molto per eliminare tutti gli agenti causa di deterioramento. Poi, aggiungere un po'di sapone neutro o dello shampoo delicato, insaponare delicatamente e sciacquare di nuovo abbondantemente. Meglio non stendere al sole per evitare che i colori si sbiadiscano e possibilmente orizzontalmente in modo tale che la gravità non pesi sull'elasticità dei tessuti. Per conservarli riporli in buste di tela (ottime le federe come per le borse) in modo tale che possano "respirare", avere attenzione di sciogliere i nodi e i fiocchi dei bikini con laccetti poiché la tensione rovina l'elasticità e l'anno successivo vi troverete con costumi che non stanno più su!

bikinis

2 commenti:

  1. Wow!! Non sapevo tutte queste accortezze per i costumi! Grazie!
    Vale

    www.lavaligiasuletto.wordpress.com

    RispondiElimina
  2. Ottimi consigli!! Non vedo l'ora di metterli in pratica :D

    RispondiElimina